Ethereum, nuovo record di transizioni, supera i Bitcoin

I Bitcoin stanno ottenendo una grossa attenzione mediatica in questi giorni grazie ai ripetuti record di scambio con il dollaro. Ma per la prima volta Ethereum ha battuto i Bitcoin per numero di transazioni eseguire in una singola giornata, ieri ha raggiunto le 400.000 transazioni, record storico per qualsiasi blockchain. Ha superato il numero di transazioni dei bitcoin di 40.000 unità.

L’elevato numero di transazioni non ha causato movimenti di prezzi significativi per gli Ethereum, che continuano ad essere stabili a circa 300 dollari. In passato, i prezzi di Ether sono stati strettamente correlati a quelli dei Bitcoin,. Questa volta, però, sembra esserci un’eccezione e ci sono alcune ragioni che possono spiegare questo disallineamento.

Sempre più persone vogliono far parte del rally dei Bitcoin e l’afflusso costante di nuovi ICO basati su Ethereum sta modificando il prezzo poichè le persone inviano i propri ETH a questi progetti.

Metropolis

Il prossimo aggiornamento di Ethereum, chiamato Metropolis, avverrà tra pochi mesi. Nei 35 giorni precedenti all’ultimo aggiornamento del protocollo, Homestead, i prezzi di Ethereum sono aumentati del 430 per cento e gli investitori sperano in una nuova crescita esponenziale.

Metropolis sta portando diversi miglioramenti al protocollo per migliorare la scalabilità, aumentare la privacy e ridurre l’inflazione. Tra gli aggiornamenti più interessanti è Zk-SNARK, conosciuto come zero knowledge transaction, che porterà le caratteristiche di privacy di ZCash e Monero alle transazioni Ethereum. Gli utenti avranno la possibilità di effettuare privatamente le operazioni anziché avere il loro indirizzo visualizzato sul blocco. Fondamentalmente, questo permetterà di inviare denaro in modo totalmente anonimo e nessuno saprà chi mandava a chi.

Ciò consentirebbe al destinatario o all’intermediario di coprire le spese di transazione piuttosto che forzare il mittente a pagare. L’aggiornamento di Metropolis potrebbe anche ridurre l’inflazione poiché ridurrà la ricompensa per chi fa mining di circa il 40 per cento.

Leggi anche  Bitcoin, record storico a oltre 4 mila dollari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *